Leader Progetto | Mentore

Dante Vittorino Donegani
Erika Baffico
Aoi Hasegawa

Ming – People need the sun and the moon everyday è un progetto degli studenti Tian-Ze Chen e Cheng-Ting Chen . Dopo aver condotto un sondaggio per misurare come le persone utilizzano il tempo nelle diverse stanze, gli studenti hanno scoperto che trascorrono la maggior parte del loro tempo in camera da letto. Una buona routine della buona notte e la qualità del sonno sono importanti, motivo per cui il prodotto è studiato per i dintorni del letto. La cosa più comune che le persone fanno al risveglio è prendere il telefono, quindi hanno bisogno dei loro telefoni cellulari vicino al letto. Grazie alle qualità piccole, leggere, convenienti e portatili dei cellulari, questa luce utilizza la torcia fornita dai telefoni come fonte per fornire luce mentre si è a letto. Questa lampada da comodino può essere utilizzata come supporto per il cellulare.

Volano – Portable lamp for dining è il progetto degli studenti Pallavitha Halaga Narayanamurthy e Varvara Erikhova . Le studentesse si sono concentrate sullo scopo dell’illuminazione durante i pasti, che non è solo di migliorare la visibilità, ma anche di creare un ambiente drammatico per godersi sia il cibo che la compagnia. Un tavolo da pranzo può essere facilmente ingombro di piatti e posate, quindi avere una lampada con un cavo lo renderebbe ancora peggio. La lampada Volano è una soluzione semplice e intelligente per pranzare senza problemi. Illuminando il tavolo con luminosità regolabile, questa lampada cambia-colore è lo strumento perfetto per creare l’atmosfera da pranzo. Il cibo non è pensato solo per essere consumato al chiuso, ma può essere gustato in ogni luogo. Volano è una lampada compatta e portatile che si adatta perfettamente ovunque.

Pofuduk – The comfort of light è una lampada progettata da Liam Sean Eldred, Mohana Saraf e Tuana Cansu Ogut . Ispirato alla teoria dell’oggetto di transizione, la versatilità e la praticità di Pofuduk nasce dall’idea di avere un amico luminoso che aiuta a guidare i bambini attraverso la vita. Il prodotto è realizzato in morbido cotone con il classico aspetto di una coperta capitonnè. Questa coperta multiuso lascia spazio al bambino per immaginare come e dove usarlo. I pulsanti sono in plastica con punti di connessione in metallo che il bambino può utilizzare per fissare una collezione di oggetti luminosi a forma di animali e alberi, creando così il proprio paesaggio luminoso.

Lumina – Design your light è una lampada progettata da Juan Cruz del Granado e Karthik Nandimandalam . Gli studenti hanno studiato i microambienti. Quando si tratta di illuminazione, gli utenti devono spesso adattare la disposizione dei loro mobili alle fonti di energia. Lumina è composta da una lampada ricaricabile a batteria, che è associata a vari riflettori progettati per essere collocati in diverse aree del microambiente. Pertanto, ottenendo un’illuminazione ottimale, sfruttando al contempo la tecnologia wireless e le brevi distanze percorse dagli utenti quando si spostano all’interno della casa. Semplicità e dinamismo sono le caratteristiche principali di questi prodotti. Lumina può essere ricaricata con lo stesso caricatore dei nostri telefoni cellulari e ha tre livelli di potenza della luce regolati da semplici tocchi delle dita.

LightTray – Carry light with drink è un progetto di Mahoko Arai e NienChen Lee . Le persone tendono a vivere in appartamenti piccoli ma funzionali. Di solito, ci sono diverse luci in una stanza che si adattano a diverse attività e questo provoca un uso eccessivo di energia. Il concetto alla base di LightTray è quello di trovare un modo per usare la luce solo quando necessario abbinandola all’azione più eseguita durante la vita quotidiana delle persone: bere. Il risultato è una luce che può essere portata con un drink. La maniglia è una struttura tubolare al centro del bicchiere e la luce è sotto di essa. La batteria è ricaricabile, quindi può essere portata ovunque. Con questa luce, gli utenti possono illuminare solo l’area immediatamente circostante. LightTray ha tre regolazioni della luminosità per adattarsi a diversi luoghi di utilizzo.

Ast – Plants are living beings è una lampada progettata da Debalina Das e Anabelle Ronnberg . Con Ast le piante prendono vita all’interno della casa grazie a questa favolosa soluzione di illuminazione. Ast serve a mettere in risalto le piante e quegli angoli della casa che spesso passano inosservati. La forma semplice e compatta della lampada rende facile e veloce cambiare posizione in base alle diverse esigenze. Il concetto include anche il fatto che la lampada è wireless, rendendola portatile e libera da ulteriori problemi. Questa lampada intelligente funziona a batteria ed è dotata di una porta universale, il che significa che può essere caricata tramite un cavo normale.

Klipak – Softness for light è un progetto di Tz-Yun Huang e Sukru Kaptanoglu . Gli studenti hanno studiato come le persone trascorrono la maggior parte del loro tempo libero all’interno della casa. Queste rimangono principalmente nel soggiorno e più spesso sul divano. Investigando in modo mirato questo luogo e studiando gli effetti della luce sulle emozioni delle persone, il design di Klipak si basa su una struttura a clip adatta a qualsiasi oggetto morbido (divani, cuscini, coperte, ecc.): il suo pulsante riflette la fonte di luce, la luce si irradia sulle superfici e si diffonde creando un’atmosfera calda e avvolgente.

Hat-Trick – A bright top è una lampada disegnata da Lorena Moreta, Daniele Ficarra e Raphael Cottier . L’illuminazione è una componente essenziale di qualsiasi attività. Tuttavia, gli attuali sistemi di illuminazione sono troppo legati a una superficie o peggio ancora a un’area specifica. Il progetto mira a risolvere il problema della mobilità della luce integrandolo in un oggetto banale ma essenziale che è presente in ogni ambiente in cui abitiamo: un tappo di bottiglia. La scelta di un oggetto familiare (il tappo), mantiene il suo scopo di coprire la parte superiore di una bottiglia sfruttando le moderne tecnologie di illuminazione e batterie AA ricaricabili ad alta energia. La luce è completamente libera da qualsiasi connessione al muro, permettendole di essere spostata senza problemi tra uso interno ed esterno.

Watson – Simple, elementary è un progetto di Francesca Caronna e Laura Morelli . Il progetto è incentrato sull’attività di lavorare da casa, che riflette la moderna casa policentrica. Le stanze e le postazioni di lavoro scelte cambiano a seconda dell’individuo, le persone possono lavorare a un tavolo, su un divano o addirittura su un letto. I risultati di questa ricerca hanno portato al concetto di una lampada in grado di coprire tutte queste aree: una luce portatile telescopica che attraverso la regolazione in altezza può soddisfare le esigenze personali dell’individuo. Usando un gesto intuitivo, può essere regolato tra 120 cm e 40 cm. Quando è chiusa è facile da trasportare e, grazie alle sue parti telescopiche, può produrre sia luce diffusa sul pavimento che luce diretta.

RICHIEDI INFO KIT
Contattaci per saperne di più sui nostri corsi Postgraduate, le procedure di ammissione, le strutture del campus e le borse di studio. Compila il breve form.
Contattaci
INFO KIT
Chatta con noi
CHATTA CON NOI
CHAT