Skip to main content
Stai visualizzando la versione notturna del sito Domus Academy, i contenuti sono gli stessi HO CAPITO

Metaphysical Club – La prima sessione di Lecture

Domus Academy organizza tre giorni di incontri e lecture con i Membri del Metaphysical Club.

Ispirato al libro “The age of Earthquakes”, scritto da Douglas Coupland, Hans-Ulrich Obrist e Shumon Basar, il primo incontro dei Membri del Metaphysical Club sarà incentrato su temi e questioni urgenti che il nostro tempo intricato e selvaggio non smette di chiedere, spesso in linguaggi che ogni giorno dobbiamo imparare da zero.

Un ponte tra la crisi ambientale e la crisi mentale, generato dalla rivoluzione digitale. Education in the Extreme Present è un omaggio a una meravigliosa esperienza di lettura interdisciplinare, così come il tentativo di fondare uno sforzo di collaborazione di produzione della conoscenza tra studenti Domus Academy e alcune delle menti più audaci della nostra epoca – the age of earthquakes.

Proprio gli studenti saranno protagonisti di sessioni one-to-one con i Membri del Metaphysical Club, e potranno esporre progetti e intessere con loro una conversazione.
Il programma del primo incontro plenario del Domus Academy Metaphysical Club è intensissimo, e si snoda così:

Venerdì 10 aprile

L’intera giornata sarà animate da lecture tenute da tre Membri del Metaphysical Club che esporranno la propria visione sul design.

h. 10.00
Time to make a book”, lecture di Patricia Urquiola, una straordinaria designer e un architetto di fama internazionale che ha collaborato e continua a collaborare con le più importanti aziende italiane ed estere;

 

h 15.00
Concept of Design and Environment”, lecture di Su Dan, Vice Dean della Tsinghua University Academy of Arts & Design di Beijing, e  l’attuale Design Director del Padiglione Cinese per l’Expo 2015;

 

h. 17.00
Architecture for Life on the Electromagnetic Spectrum”, lecture di Joseph Grima, curatore e ricercatore, ex direttore del magazine Domus e futuro co-direttore della  Chicago Architecture Biennial che si terrà nel 2015.

Sabato 11 Aprile

La giornata sarà dedicata alla prima riunione plenaria dei Membri del Metaphysical Club insieme agli studenti e alla faculty di Domus Academy.
Gli studenti saranno protagonisti di incontri one-to-one con i Membri del Metaphysical Club con cui dibatteranno su temi contemporanei scambiandosi nuove prospettive di ispirazione.

h. 11.00
Kick-off: presentazioni istituzionali e introduzione dei Membri del Domus Academy Metaphysical Club 
a cura di Gianluigi Ricuperati, Direttore Creativo di Domus Academy

 

h. 12.00
Hans Ulrich Obrist interviewing Bruce Sterling“, di Hans Ulrich Obrist, curatore e direttore della Serpentine Gallery di London, un punto di riferimento di portata globale nell’arte e nella cultura contemporanea;

 

h. 14.30
Talking Tables” – Conversazioni interattive tra i Membri del Domus Academy Metaphysical Club, i Membri del Tomorrows’ Club, gli studenti e la faculty di Domus Academy

 

h. 17.00
Discussione conclusiva tra i Membri del Domus Academy Metaphysical Club

 

h. 19.00
Reinventing Fashion Magazines and Beyond: from Digital Limited Edition to the Post-Symbolic Interview”, lecture di Jefferson Hack, fondatore di Dazed & Confused, AnOther Magazine, Nowness.com, una figura di rilievo nei diversi modi in cui è stata rappresentata la moda egli ultimi venti anni.

 

Lunedì 13 aprile

Il primo incontro del Metaphysical Club si concluderà con la lecture estremamente interessante di uno dei suoi Membri.

h. 10.00
Building ROBOCHOP”, lecture di Clemens Weisshaar, insieme a Reed Kram, l’ideatore e il creatore di alcuni dei più raffinati progetti tecnologici di design e comunicazione che ha collaborato per importanti aziende quali Audi e la Fondazione Prada.

L’evento è riservato agli studenti di Domus Academy.